le-parole-valgono-treccani

data: 9 giugno 2017

autore: Mario M. Molfino

Tags:

No Commenti »

Da Treccani: le parole valgono

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

2 spot che sono miele per chi come me vive e lavora grazie alla forza delle parole ( www.mariomoralesmolfino.com ) ma, conflitti d’interesse a parte, penso che su questo tema si debba comunicare molto e anche molto bene, soprattutto in considerazione dello spaventoso numero di analfabeti funzionali che si registrano in Italia. Un primato europeo che non ci può inorgoglire.
É il caso della serie di spot della Treccani che valorizzano l’importanza delle parole e di quanto sia importante farsi un adeguato vocabolario che nella vita aiuti a capire e a farsi capire.

Le parole valgono

Una bella e intelligente campagna istituzionale pensata dalla Treccani per ridare alle parole che usiamo il giusto peso, recuperandone lo spessore e la precisione.
La comunicazione si articola tra TV e WEB e coinvolge gli utenti con azioni interattive.
Nel mini-sito è stato chiesto a testimonial famosi, di grande impatto mediatico, di scegliere la loro “parola che vale”, quella che in qualche modo gli ha cambiato la vita. In molti hanno aderito, a partire dai primi quattro: Bocelli, Totti, Rohrwacher e Littizzetto a cui si sono aggiunti Gino&Michele, Cristiana Capotondi, Rossella Brescia e Stefano Dionisi.
Da oggi si possono leggere anche le parole scelte da Alessandro Baricco e Samantha Cristoforetti.
Papa Francesco ha scelto MISERICORDIA e, a poche ore dall’insediamento del nuovo presidente USA, mi chiedo quale sarebbe la sua parola guida?
Ma mi spaventa solo pensarci.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

Tags:

Mario M. Molfino

Mario M. Molfino

Mario Morales Molfino Coordinatore editoriale Esperto di comunicazione multimediale, Copy senior e Webwriter. Redattore di www.assodigitale.it, redattore senior e Guest in www.brandforum.it. Redattore di www.stileitalianomagazine.it - Strategy manager e Partner in ON STAGE SRL; founder e presidente emerito di Academy of the African Communication; founder di www.m-team.it, la prima esperienza europea di nomadismo digitale. Dal 1975 cavalca l’universo della comunicazione frequentandone i diversi satelliti e tentando di comprenderne ed approfondirne le nuove complessità. Dall'advertising al 2.0, ha sposato da sempre l’innovazione come cavallo di battaglia. Dal 2011 rientra in Italia, dopo un’esperienza di sette anni con le Nazioni Unite, si occupa di formazione e collabora con le più prestigiose testate del settore MAR – COM.

Commenti chiusi.

Lascia un commento