IWA

data: 7 luglio 2014

autore: Marco Berrino

Tags:

No Commenti »

Grazie ad Iwa L’Unione Europea certifica le professioni della Rete

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

Il 30 giugno 2014 sarà ricordato come una data storica per tutti i professionisti del Web.

Qualche giorno fa l’associazione IWA Italy (International Webmasters Association Italia) ha pubblicato la nuova versione dei profili professionali per il Web. Tutto nasce da un progetto avviato nel 2006 per la definizione di documenti condivisi, al fine di identificare le diverse competenze professionali operanti nel Web. In questo senso sono state coinvolte oltre 200 realtà tra associazioni, imprese, professionisti, e pubbliche amministrazioni.

Per tale attività IWA ha già ottenuto riconoscimenti sia in ambito nazionale che internazionale, essendo stata recentemente premiata a ForumPA da FORMEZ e Agenzia per l’Italia Digitale (AgID) e inoltre menzionata dal CEN all’interno del nuovo modello di riferimento europeo per le competenze digitali (e-CF 3.0) come primo esempio in Europa di definizione di profili di competenza professionale per il Web.

Il documento pubblicato da IWA fa parte del progetto Web Skills Profiles, già referenziato dal CEN non solo all’interno del modello e-Competence Framework (e-CF) ma anche all’interno del CWA 16458; dedicato alla definizione dei profili di competenza professionale di seconda e terza generazione.
Caratteristica esclusiva dei Web Skills Profiles è la licenza Creative Commons: sono dunque idonei a un eventuale adattamento, secondo le esigenze dei datori di lavoro, senza pagamenti di royalties.

Le attività di IWA sono state ulteriormente referenziate e prese come esempio dall’Osservatorio per le Competenze Digitali (AgID, Assinform, Assintel, Assinter), sia riguardo la definizione dei profili che per il monitoraggio dei compensi.
Allo stesso modo il documento è già a disposizione di UNINFO (ente normazione federato UNI per il settore ICT); al fine di creare la norma tecnica di riferimento per il “Professionista Web”, come unica associazione attualmente accreditata per il settore definito dal Ministero dello Sviluppo Economico.

Sono traguardi importanti per chi si impegna a dare valore alle professioni digitali, combattendo contro la svalutazione del proprio lavoro e il ricorso a dilettantismi, che umiliano chi nel settore del Web opera con passione e competenza.

A tutti gli interessati, è già possibile certificarsi con IWA: accedete al sito e date un occhiata alla lista di profili professionali. Dal Web community manager al E-commerce specialist, passando per il Digital strategic planner, potrete trovare il riconoscimento del vostro impiego.

Complimenti a IWA per l’impegno e i risultati ottenuti: non solo un traguardo importante, ma anche un punto di partenza prezioso per la valorizzazione del nostro lavoro.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

Commenti chiusi.

Lascia un commento